05/06/14

Sulle tracce degli Illuminati di Boemia II

Questa è la foto di un interno di rovine di una chiesa gotica, nel cuore di Praga.

Questo luogo viene attualmente utilizzato dagli Illuminati per i loro riti a gloria dell'antico re delle fiandre, Gambrinus, e della divinità pagana slava, Radegast.

Non posso svelare pubblicamente come si svolgano questi riti, ne, tantomeno, dove si trovi esattamente questo luogo sacro, ben cosciente del fatto che per chi è Illuminato ciò non sarà certamente un mistero.

Sulle tracce degli Illuminati di Boemia

Inquietanti simbologie rammentano l'importanza avuta dalle sette segrete in questa città, uno dei vertici del triangolo nero (le altre sono Torino e Lione)
Ho deciso di raccogliere pian piano foto di questi segni.

Per esempio questa:


le palle lampanti sul Klementinum (possono rappresentare gli Illuminati, ovvvero il fuoco della conoscenza, la fine del mondo -metorite, o anche fastidiosissime infezioni veneree)

Ancora più inquietante è, però, una delle sculture meno conosciute della città, risalente al periodo pre-bellico all'ingresso di un palazzo in puro stile funzionalista, un'allarmante predizione sul futuro dell'umanità.

Questa scultura evoca il romanzo visionario di Karel Capek: RUR, il primo in cui si parla di Robot.
Sia la villa di Karel Capek che questa statua si trovano nel quartiere di Vinohrady.

- continua -