29/03/09

Un cero per il pierre

La differenza tra superstizione e religione è solo una differenza di marketing.
E' quindi solo il marketing ad essere veramente degno di fede.

22/03/09

Simbolo del design italiano o cecoslovacco?


Nel 1933 Alfonso Bialetti crea nella sua azienda di prodotti in alluminio prestampato la Moka Express, la macchina da caffè “con i baffi”, un’evoluzione rispetto alla caffettiera napoletana, grazie alla singolare colonnina interna del contenitore superiore che serve a portare in pressione l’acqua in ebollizione.

La moka Bialetti diventa subito un simbolo del design italiano.


Il suo disegno però ricorda troppo da vicino, (sembra una copia - paragonate i particolari come il piolino superiore, il beccuccio ed il manico) la caffettiera ceramica dell’architetto e urbanista praghese Pavel Janak,(1882-1956), che qualche anno prima (1925) aveva iniziato a progettare prodotti di uso comuni per la casa.

Janak è il personaggio di punta del cubismo nell’allora neonata Cecoslovacchia. Questo stile, poi trasformatosi in Art- decò (la Moka viene attribuita a questo stile) si sviluppò dapprima in Francia, ma trovò terreno fertile nella Cecoslovacchia, che negli anni del primo dopoguerra conobbe un enorme sviluppo economico ed artistico.